non-si-tocca-la-famiglia

 
 
 
COMUNICATO STAMPA
 
    
La CEI dichiara inutile DDL Zan contro omotransfobia. Nessun vuoto legislativo. 
 
 *L'associazione Non si Tocca la Famiglia* ringrazia la Conferenza Episcopale Italiana per la pubblica e chiara affermazione, sull'inesistenza di un presunto vuoto legislativo a partire dal quale è stata costruita un'emergenza omotransfobia infondata, che in Commissione Giustizia alla Camera dei Deputati sta lavorando ad un disegno di legge liberticida. 
 *Lo afferma Giusy D'Amico presidente dell'associazione Non Si Tocca La Famiglia* che annuncia l'adesione a qualunque tipo di  sensibilizzazione e di eventuale protesta per evitare una legge bavaglio pronta a 
procedere  penalmente contro chi continuerà a ritenere che la famiglia per essere tale, necessita di un papà e una 
mamma. 
Affermare il contrario e cioè che la famiglia non è " duplicazione della stessa figura  significherebbe introdurre un reato di 
opinione. Ciò limita di fatto la libertà personale, le scelte educative, il modo di pensare e di  essere, l’esercizio di critica e di dissenso". 
Con questa affermazione e con tutto quel che ne consegue, la Cei ha riassunto in modo esemplare il sentire di milioni di italiani. 
Come Associazione di famiglie siamo stati sempre dalla parte delle persone e delle loro libere scelte, continua Giusy D'Amico, mai dalla parte delle ideologie che sempre abbiamo contrastato ponendo fiducia nei principi costituzionali e democratici  già in vigore nel nostro paese che garantiscono tutela a tutti i cittadini verso ogni forma di  discriminazione. 
Roma 12 giugno 2020
 
 
                                                                              Ass.ne NON SI TOCCA LA FAMIGLIA
                                                                          Ufficio  Stampa


COPYRIGHT © ASSOCIAZIONE NON SI TOCCA LA FAMIGLIA